Convertire la musica da Apple Music

Apple Music è un servizio offerto da Apple dal 2015 e permette di poter ascoltare quasi tutti i brani presenti sull’iTunes Store in streaming con una spesa mensile fissa.

Sono offerti, al momento, praticamente tutti i milioni di brani presenti su iTunes store pertanto parliamo di una libreria sicuramente molto interessante.

Mi sono iscritto ad Apple Music dal momento in cui il servizio è diventato disponibile in Italia e mi sono sempre trovato bene con una piccola nota dolente:sentivo la mancanza di poter ascoltare le tracce audio in auto (dove ho solo il lettore cd).

Però, come sicuramente sapete, non è legare creare un cd musicale con le tracce di Apple Music ed infatti iTunes non vi permette di scrivere su un CD tracce scaricate da Apple Music ma solamente canzoni che avete legalmente acquistato (questo perché le canzoni di iTunes non sono realmente “possedute” ma semplicemente noleggiate).

Per poter superare questo “blocco” ci viene incontro Sidify Music Converter che permette di rimuovere la protezione DRM alle canzoni presenti su Apple Music.

Sidify Music Converter è un’applicazione a pagamento ma potete comunque decidere di utilizzare la versione free per qualche ora in modo da valutare se possa fare al caso vostro oppure no.

Dopo aver scaricato la versione trial dal sito è necessario fare due cose:

  • Aprire iTunes, andare in “Preferenze” -> “Avanzate” e poi mettere la spunta su “Condividi XML della libreria con altre applicazioni”. Questa procedura è fondamentale per permettere ai programmi di terze parti la lettura della vostra libreria musicale.

  • Il secondo step è quello di scaricare tutte le canzoni o playlist che volete convertire (di default Apple Music non scarica le canzoni che avete aggiunto alla libreria mentre se cliccate sull’icona a forma di nuvola presente vicino ad una canzone partirà il download di quest’ultima e sarà fisicamente presente sul vostro Mac).

A questo punto è necessario chiudere iTunes e lanciare Sidify Music Converter.

L’interfaccia con cui vi troverete a lavorare sarà simile a quella mostrata sotto dove avrete la possibilità di caricare le tracce audio che volete convertire in modo da rimuovere la protezione DRM (vi ricordo che l’operazione non è legale).

A questo punto sarà necessario aggiungere le canzoni, gli album o le playlist che volete convertire: per fare questo vi basterà semplicemente selezionare il pulsante “+” in alto a sinistra.

Verrà caricata una lista di tutti i brani che avete precedentemente scaricato e che sono pronti per poter essere convertiti in brani riproducibili ovunque senza limiti di DRM (per esempio nello stereo in auto).

Dopo avere selezionato i brani che volete convertire sarà sufficiente selezionare il pulsante “ok” e poi cliccare su “convert” per avviare la conversione. Il tempo impiegato dipende generalmente dalla lunghezza del brano poiché sui nuovi sistemi macOS non è possibile effettuare una conversione ad una velocità maggiore dell’1x.

Una volta completato il processo di conversione dei file li troverete tutti salvati nel percorso scelto dalle Preferenze del programma. Qui potete anche decidere di auto-rinominare il file di output e di tenere organizzata la cartella di output (quindi verranno create cartelle in base al nome dell’artista/canzone).

 

NB: Vi ricordo che rimuovere la protezione DRM da una traccia audio proveniente da Apple Music non è legale. Questa guida serve solo come esempio e non è mia intenzione consigliare nessuna attività illecita.

Stay Tuned

 

Sono un blogger, uno sviluppatore e un web designer Italiano. Ho iniziato a programmare fin da piccolo e ad oggi ho realizzato numerose applicazioni per iOS, siti web e articoli tecnici. Sono esperto nel web design, nella programmazione Swift (iOS), Visual Basic, HTML, CSS, Javacript e PHP. Ogni tanto scrivo anche qualche articolo tecnico e qualche guida sulle ultime novità in ambito informatico.

Rispondi